Banca Marche utilizza Cookie (propri e di altri siti) per offrire una migliore esperienza di navigazione e per finalità commerciali. Una volta continuata la navigazione sul sito, se ne autorizza l’invio e l’uso. Per saperne di più o negarne il consenso clicca qui.

Obbligazioni

La seguente sezione del sito è destinata agli utenti che NON SONO cittadini degli Stati Uniti d’America E CHE NON SONO PRESENTI NEGLI STATI UNITI D’AMERICA.
The following section of our website is intended for use by non-US persons that are located outside the United States of America.
Le Obbligazioni Banca Marche
All'interno delle varie soluzioni di investimento possibili, le obbligazioni bancarie rappresentano una valida alternativa nel vasto panorama degli strumenti finanziari. Con l'obiettivo di offrire sempre una vasta gamma di prodotti alternativi, periodicamente Banca Marche offre emissioni obbligazionarie differenziate per tipologia, durata, rischio e rendimento. Le obbligazioni sono negoziabili presso la Banca Marche S.p.A nell'ambito del mercato obbligazioni - Internalizzatore Sistematico Obbligazioni BM.
OBBLIGAZIONI IN OFFERTA:
nessun collocamento in corso
Emissioni tradizionali e emissioni strutturate
Negli ultimi anni, le emissioni obbligazionarie hanno avuto una forte evoluzione; spesso al titolo di tipo tradizionale (tasso fisso, tasso variabile, zero coupon,...) sono state associate nuove caratteristiche quali correlazioni a indici di borsa o panieri di azioni contribuendo a far crescere notevolmente le emissioni strutturate.
  • Obbligazioni a Tasso Fisso: comportano il pagamento di una cedola a tasso fisso per tutta la durata del titolo e, alla scadenza, il rimborso alla pari del capitale.
  • Obbligazioni Zero Coupon: sono un particolare tipo di obbligazione a tasso fisso che, invece di pagare una cedola periodica (ad esempio a carattere semestrale o annuale), prevede un rendimento calcolato come la differenza tra il prezzo di emissione del titolo e il prezzo di rimborso dello stesso (che avviene al valore nominale).
  • Obbligazioni a Tasso Variabile: sono titoli che prevedono il pagamento di cedole determinate sulla base di un tasso variabile: il tasso di interesse corrisposto all'investitore subisce variazioni riconducibili all'andamento del parametro di indicizzazione indicato nelle condizioni definitive di emissione del titolo (ad esempio tra i parametri più utilizzati segnaliamo il tasso Euribor, il tasso BOT, il tasso BCE, ecc...). Ai suddetti parametri può essere aggiunto o sottratto uno "spread" da parte dell'emittente, come indicato nelle Condizioni definitive del titolo.
  • Obbligazioni a Tasso Variabile con cap e/o floor: sono titoli che prevedono il pagamento di cedole determinate sulla base di un tasso variabile. Le cedole però prevedono un valore massimo (opzione cap) e/o un valore minimo (opzione floor). Tali opzioni (se presenti) sono indicate nelle condizioni definitive.
  • Obbligazioni Step-up Callable: sono un particolare tipo di obbligazioni a tasso fisso che prevedono un aumento del valore della cedola nel corso della vita del titolo. La struttura cedolare delle obbligazioni step up, benché variabile nel tempo, è quindi predeterminata in fase di emissione ed è progressivamente crescenti. In virtù dell'opzione "call", qualora presente nelle Condizioni Definitive, l'emittente ha la facoltà di rimborsare anticipatamente il titolo trascorsi 18/24 mesi dalla data di emissione e successivamente ad ogni stacco cedola.
  • Obbligazioni indicizzate: sono titoli strutturati il cui rendimento è costituito in parte da una cedola fissa e in parte da una componente variabile sensibile all'apprezzamento o di un "Basket" di indici azionari o di un indice rappresentativo dell'andamento dell’inflazione indicati nelle condizioni definitive; di solito è presente un rendimento minimo garantito, assimilabile ad una cedola a tasso fisso.
  • Obbligazioni Subordinate: sono titoli obbligazionari che potrebbero avere diversi livelli di subordinazione; la clausola di subordinazione comporta che, in caso di liquidazione o di sottoposizione a procedure concorsuali dell'Emittente, il debito costituito dalle obbligazioni emesse sarà rimborsato solo dopo che siano stati soddisfatti tutti gli altri creditori non subordinati dell'Emittente.
Titoli per tutti
L'ampia gamma di prestiti obbligazionari disponibili permette di soddisfare tutti i tipi di investitori, dal Cliente più prudente che ricerca un flusso periodico reddituale costante al Cliente che guarda con interesse ai mercati azionari volendo in ogni caso preservare il capitale investito.

Diversificare il proprio portafoglio finanziario
Ogni cliente ha caratteristiche ed esigenze del tutto personali, influenzate dal tipo di attività lavorativa svolta, dall'età, dalla composizione del nucleo familiare, dalle attese di uscite o entrate future, e da tante altre variabili.

Per questo occorre costruire il proprio portafoglio finanziario in modo equilibrato, differenziando i prodotti per tipologia di rendimento e durata; dovrà comunque essere sempre opportunamente valutato il proprio profilo di rischio e l'orizzonte temporale d'investimento.

Da questo punto di vista, Banca Marche, già orientata da diversi anni verso una gestione attiva della relazione con il Cliente, ha integrato la propria politica proponendo un nuovo Servizio di Consulenza conforme alle regole della Direttiva MIFID in vigore dal 1° novembre 2007.

La nuova Consulenza Banca Marche, coerentemente con le aspettative e i bisogni dei Clienti, è disponibile in diversi profili, per dare modo a ciascuno di costruirsi un servizio su misura.

L'esperienza dei nostri Gestori di relazione è a completa disposizione per proporre soluzioni adatte alle esigenze e alle aspettative finanziarie di ogni Cliente, tenendo anche in considerazione i rischi connessi agli investimenti in titoli obbligazionari.

Generalmente essi sono riconducibili alla solidità patrimoniale dell'Emittente e alla sua capacità di assolvere ai propri impegni finanziari. L'investitore può inoltre subire perdite in conto capitale nel caso di disinvestimento dei titoli in quanto la vendita potrebbe avvenire ad un prezzo inferiore al prezzo di emissione degli stessi. Esistono inoltre rischi specifici in funzione della tipologia di titolo: a tale proposito è possibile consultare i singoli Prospetti sotto riportati.
Obbligazioni archivio storico:
In data 6 settembre 2006 la Consob ha rilasciato il nulla osta alla pubblicazione del Prospetto di Base relativo ad una serie di emissioni obbligazionarie Banca Marche. Il Prospetto di Base è composto dal Documento di Registrazione dalle Note di Sintesi e Note Informative relative a ciascuna tipologia di obbligazione.

AVVISO DI PUBBLICAZIONE

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE
Data aggiornamento: 18/09/2006 Documento di registrazione

Note informative - Note di sintesi
  NOTA INFORMATIVA NOTA DI SINTESI
Tasso Fisso Nota informativa Nota di sintesi
Tasso Variabile Nota informativa Nota di sintesi
Step Up Callable Nota informativa Nota di sintesi
Zero Coupon Nota informativa Nota di sintesi